Chimica, materiali e biotecnologie

Chimica, materiali e biotecnologie


Chimica, materiali e biotecnologie è un indirizzo di studio molto articolato, dove studenti e studentesse imparano a sapersi orientare tra materiali, sicurezza delle persone e dell’ambiente, applicazioni sanitarie e analisi chimico-biologiche con tecnologie sempre più sofisticate. Non dimentichiamoci, infatti, che l’industria chimica nel nostro Paese rappresenta un settore ad alta tecnologia che investe soprattutto nella ricerca e nell’innovazione per prodotti che riguardano tutti i campi della vita e delle persone. L’indirizzo prevede tre articolazioni e un’opzione: 1. Chimica e materiali (con opzione in Tecnologie del cuoio); 2. Biotecnologie ambientali; 3. Biotecnologie sanitarie. In questo indirizzo di studi sono numerose le ore di laboratorio e come per tutti gli Istituti tecnici sono previsti, a partire dal terzo anno e in particolar modo dal quarto, periodi di formazione scuola-lavoro e stage.

Fra le materie: chimica analitica e strumentale, chimica organica e biochimica, tecnologie chimiche industriali, fisica, chimica, matematica, italiano e inglese. Si consegue il diploma di perito in chimica, materiali e biotecnologie utile ad accedere in qualsiasi facoltà universitaria o presso gli ITS. In Italia circa il 2,4% degli studenti e delle studentesse ha scelto questo corso di studi.

Cosa si studia?

Chimica e materiali è un’articolazione che vi porterà nel mondo delle provette e dei laboratori e dove vi verrà insegnato a saper identificare e conoscere in modo approfondito ogni metodica relativa alla preparazione e caratterizzazione dei sistemi chimici. Senza dimenticare l’elaborazione, la realizzazione e il controllo di progetti chimici e biotecnologici e la progettazione, gestione e controllo degli impianti chimici. Fra le materie caratterizzanti: chimica analitica e strumentale, chimica organica e biochimica, tecnologie e chimiche industriali.

Tecnologie del Cuoio è un’opzione di studio che si concentra sulle competenze relative alle tecnologie, alla gestione e al controllo dei processi di lavorazione del cuoio, con particolare riferimento alla sicurezza e alla tutela dell’ambiente e del consumatore, al marketing e alla lettura ed interpretazione delle tendenze moda, al fine di garantire qualità ed innovazione del prodotto.

Il corso in Biotecnologie sanitarie si occupa di un settore innovativo della scienza e ha un ruolo importante nella formazione delle giovani generazioni, essendo la biologia moderna uno dei fattori che determinano la rivoluzione culturale della nostra epoca. Scegliendolo, gli studenti e le studentesse apprenderanno competenze specifiche nel campo delle analisi biologiche e nei processi di produzione, negli ambiti chimico e biochimico, biologico e farmaceutico. Senza dimenticare il settore della prevenzione e della gestione di situazioni a rischio ambientale e  sanitario.

L’indirizzo di Biotecnologie ambientali vi porterà ad esplorare l’affascinante mondo della trasformazione della materia e a conoscere le leggi che lo governano; studiare gli oggetti che lo circondano con tecniche capaci di identificare atomi e molecole che li compongono; conoscere i nuovi prodotti e i nuovi materiali al servizio dell’uomo e rispettosi dell’ambiente. Fra le materie caratterizzanti: chimica e analitica strumentale, chimica organica e biochimica, biologia, microbiologia e tecniche di controllo ambientale.

Cosa sa fare il perito?

Il perito in Chimica, materiali e biotecnologie ha competenze specifiche nel settore dei materiali, delle analisi chimico-biologiche e nei processi di produzione. Può occuparsi della prevenzione e gestione di situazioni a rischio ambientale e sanitario o contribuire alla ricerca e allo sviluppo di nuovi prodotti da commercializzare seguendo la normativa vigente in termini di qualità.

A chi è adatto questo indirizzo?

Per affrontare questo percorso è necessario possedere un forte interesse per le materie scientifiche e la ricerca in genere; è opportuno avere un buon senso di osservazione, precisione, spirito pratico e abilità manuale. È utile una certa destrezza nell’utilizzo di macchinari e strumentazioni e attitudine a utilizzare le nuove tecnologie. È certamente consigliato per coloro che sono affascinati dal mondo della ricerca e del lavoro in laboratorio e si interessano di provette ed esperimenti.

Clicca sull’articolazione che ti interessa:

12

34

Prima di proseguire con la navigazione ti chiediamo un semplice click su MI PIACE. A te non costa niente, per noi è motivo di grande soddisfazione :)

Da oggi potete contare su Scuole di Roma.

Conoscere con un click tutte le scuole della città e trovare le informazioni che vi servono per scegliere con maggiore serenità. E se avete ancora dei dubbi o bisogno di spiegazioni ad hoc potete scrivere, telefonare o prenotare un colloquio privato.


Contattaci

Iscriviti a Scuole di Roma
E avrai GRATIS un approfondimento su un istituto di tuo interesse. Più video, tutor, notizie: per capire tutto e decidere al meglio. Ma niente spam, la odiamo quanto te!

Iscriviti alla Newsletter

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!