Liceo Classico Europeo

Liceo Classico Europeo


Il progetto di Liceo europeo (peculiare dei Convitti Nazionali e degli Educandati di Stato), prende le mosse dal Trattato di Maastricht, dove la dimensione europea dell’insegnamento è raccordata all’apprendimento e diffusione delle lingue degli Stati membri e al miglioramento della conoscenza e della diffusione della cultura e storia dei popoli europei.

A differenza degli altri licei, l’intera articolazione didattica di tutte le discipline è suddivisa in ore di lezione e ore di laboratorio culturale. Il quadro orario è evidentemente più “pesante” di quello degli altri corsi di studio: va da un minimo di 38 ore a un massimo di 42.

Quadro orario

Liceo classico  europeo

Le scuole superiori possono, attraverso la quota d’autonomia loro riservata, modificare in parte i quadri orari nazionali per rispondere alle esigenze del territorio, elaborando percorsi didattici differenziati. Consigliamo quindi di rimanere costantemente in contatto con “Scuole di Roma” e con la scuola a cui si intende iscrivere il proprio figlio, per raccogliere tutte le informazioni disponibili rispetto a come essa intenda utilizzare la quota d’autonomia.

N.B. È previsto l’insegnamento, in lingua straniera, di una disciplina non linguistica (CLIL).

Finiti gli studi…

“In entrambe le opzioni, a conclusione del percorso di studio, gli studenti, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, dovranno:

  • aver raggiunto una conoscenza approfondita delle linee di sviluppo della nostra civiltà nei suoi diversi aspetti (linguistico, letterario, artistico, storico, istituzionale, filosofico, scientifico), anche attraverso lo studio diretto di opere, documenti ed autori significativi ed essere in grado di riconoscere il valore della tradizione come possibilità di comprensione critica del presente;
  • avere acquisito la conoscenza delle lingue classiche necessaria per la comprensione dei testi greci e latini, attraverso lo studio organico delle loro strutture linguisti- che (morfosintattiche, lessicali, semantiche) e degli strumenti necessari alla loro analisi stilistica e retorica, anche al fine di raggiungere la piena padronanza della lingua italiana in relazione al suo sviluppo storico;
  • aver maturato, tanto nella pratica della traduzione quanto nello studio della filosofia e delle discipline scientifiche, una buona capacità di argomentare, di interpretare testi complessi e di risolvere diverse tipologie di problemi anche distanti dalle discipline specificatamente studiate;
  • saper riflettere criticamente sulle forme del sapere e sulle reciproche relazioni e saper collocare il pensiero scientifico anche all’interno di una dimensione umanistica”. (fonte: Miur)
Hai ancora dubbi? Scrivici o prenota un colloquio

Prima di proseguire con la navigazione ti chiediamo un semplice click su MI PIACE. A te non costa niente, per noi è motivo di grande soddisfazione :)

Da oggi potete contare su Scuole di Roma.

Conoscere con un click tutte le scuole della città e trovare le informazioni che vi servono per scegliere con maggiore serenità. E se avete ancora dei dubbi o bisogno di spiegazioni ad hoc potete scrivere, telefonare o prenotare un colloquio privato.


Contattaci

Iscriviti a Scuole di Roma
E avrai GRATIS un approfondimento su un istituto di tuo interesse. Più video, tutor, notizie: per capire tutto e decidere al meglio. Ma niente spam, la odiamo quanto te!

Iscriviti alla Newsletter

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!