Si terranno nello storico Studio Uno di Cinecittà le finali streaming del Premio Scuola Digitale 2020 indetto dal Ministero dell’Istruzione. Trentasei istituti (18 istituti comprensivi e 18 istituti superiori) si confronteranno a colpi di progetti e pitch per convincere i giurati a farli passare alla finalissima del 16 novembre, data a cui approderanno soltanto sei scuole e dalla quale usciranno solo due vincitori.

Due i conduttori di queste giornate dedicate alla creatività e all’innovazione nelle scuole: per le semifinali del 9 e del 10 novembre in campo Lorenzo Micheli e per la finalissima del 16 Luca Rosini, già conduttore di Uno Mattina e inviato di spicco.

Ad aprire la prima giornata il vitale “Coro Che Non C’è” diretto dal Maestro Dodo Versino con una versione lockdown di “Buonanotte Fiorellino” di Francesco de Gregori. Ma saranno tanti gli ospiti di queste giornate: da Manuel Bortuzzo, la giovane promessa del nuoto italiano colpita alla schiena alla periferia di Ostia per uno scambio di persona nel 2019 e da allora esempio di resilienza e volontà, alla virologa Concetta Castilletti, capo dell’Unità dei virus emergenti dello Spallanzani, da Pietro Castellitto che con il suo “I Predatori” ha vinto a Venezia il Premio Orizzonti e adesso è in onda con “Mi chiamo Francesco Totti”, a Valerio Lundini  in onda su Rai 2 con Una pezza di Lundini, il programma cult di questa stagione con cui riempire il vuoto cosmico tra un talk e un approfondimento politico del Tg, da Icub, il robot umanoide dell’Istituto Italiano di tecnologia a Michelangelo Tommaso.

A raccontare le tre giornate, con le sue vignette poetiche, ci sarà Mauro Biani (Repubblica), chiamato a sintetizzare ogni mattinata con un dettaglio peculiare.

Dodici i giurati chiamati a valutare i progetti dei ragazzi: da Max Schiraldi, professore di Ingegneria dell’impresa a Tor Vergata a Paolo di Bartolomei, direttore generale del Cotec (Fondazione per l’Innovazione), da Augusto Chiocchiariello dell’Istituto per le tecnologie didattiche alla giornalista Sabrina Carreras.

Ad organizzare il Psd 2020 per il Ministero dell’Istruzione è stato l’IIS Luigi Einaudi di Roma.

premio-scuola-digitale